REDNOZE: Guida con intelligenza


Non è un farmaco anti-etilometro ma la campagna Modavi per la prevenzione del danno contro l'abuso di alcol

 

La campagna Rednoze in pochissimi giorni ha scatenato polemiche sul web tra giovani entusiasti e associazioni per la sicurezza stradale. Sono state oltre 30.000 le visite sul sito www.rednoze.it in cui veniva presentato uno spray in grado di eludere le misurazioni di tutti gli etilometri.

Sono migliaia le persone che hanno già ordinato il prodotto e compilato un questionario sul consumo di alcolici e che aspettano solo che il Rednoze sia disponibile all'acquisto. A tutti loro e a chi da oggi prova a ordinare il medicinale viene svelata la vera natura dell'operazione.

Rednoze è una campagna di guerriglia marketing contro l’abuso di alcol e per la sicurezza stradale promossa dal Mo.D.A.V.I. - Movimento delle Associazioni di Volontariato Italiano - Onlus con la complicità dell'associazione UVIS Unione Vittime della Strada e del sito Sicurauto.it.

Non esistono scorciatoie, nessun farmaco miracoloso in grado di “proteggere la privacy” di chi è in stato di ebbrezza, l'unico modo per eludere i test alcolemici è rimanere sobri.L'alcol infatti è la prima causa di morte per i giovani sotto i 24 anni. Più di 30.000 persone ogni anno rimane vittima degli eccessi dovuti all'abuso di alcolici. Attraverso questa campagna - dichiara Irma Casula, presidente Modavi - abbiamo voluto ricordare ai giovani che non esistono scorciatoie. Non serve eludere la legge perché non si può eludere il pericolo. Nel campo della sicurezza stradale le campagne di "riduzione del danno" hanno dato tanto in termini di vite salvate. Ma non basta. Dobbiamo passare alla "prevenzione del danno": arrivare alla radice del problema. È necessario rieducare i giovani al valore della vita (propria e altrui), a farne l'elemento imprescindibile di tutte le nostre scelte”.

La campagna ideata e prodotta da KOOK Artgency presenta, attraverso il sito www.rednoze.it, un nebulizzatore in grado di abbattere il tasso etilico alveolare registrato dai più comuni alcol test, come strumento per proteggere la privacy dei consumatori. Un video drink'n'go“prova” l'efficacia del Rednoze sperimentata da centinaia di ragazzi all’uscita di una discoteca romana.

Attraverso gli oltre 1200 questionari preliminari all'ordine del prodotto, sono stati raccolti alcuni dati significativi. Il 91% degli interessati a Rednoze è di sesso maschile e il 67% dichiara di non essere stato sottoposto negli ultimi tre mesi a nessun alcol test. Il 33% consuma più spesso alcoli tra le mura domestiche mentre il restante predilige locali o discoteche. Il dato curioso è che oltre il 50% sostiene di voler acquistare il Rednoze per fare un regalo.